Colonna sonora di art of rally
Colonna sonora di art of rally

La colonna sonora di art of rally include 51 tracce originali che trasporteranno i giocatori in un viaggio di oltre 4 ore attraverso i classici degli anni Settanta, Ottanta e Novanta in omaggio al genere synthwave.
Generi
Caratteristiche

Colonna sonora di art of rally

La colonna sonora di art of rally è stata realizzata e prodotta con grande maestria dal musicista autodidatta Tatreal (aka Slava Korystov), nel suo studio di Kryvyi Rih, in Ucraina. Si compone di ben 51 tracce originali, ciascuna delle quali esplora l'interpretazione unica da parte di Tatreal dell'amatissimo genere synthwave. Proprio come un lungo giro in macchina la domenica attraverso le Alpi, la colonna sonora trasporta i giocatori in un viaggio di oltre 4 ore, facendosi strada tra i classici degli anni Settanta, Ottanta e Novanta e rendendo omaggio tra gli altri ai Kraftwerk, ai Daft Punk, all'ELO e a Cerrone.
Prestando particolare attenzione all'autenticità, Tatreal utilizza sia classiche drum-machine come la Roland TR 707 e la Yamaha RY 30, che strumenti virtuali come il Jupiter 8 e il Moog Modular. Il risultato è un ritmo sorprendente e accattivante che si mescola alla perfezione con le ricche ambientazioni in cui i giocatori sfrecceranno in art of rally.

Valutazioni

Saving Content
di Scott Ellison II
“When you figure out what your style of play and preferred level of challenge is, art of rally is a beautiful marriage of sim and arcade. This is a game that continually showcases its name through its visuals and easy-to-grasp controls. It’s simple, yet elegant. It’s complex, but intuitive. It’s satisfying, and rewarding. art of rally is transcendent.”
God is a Geek
di Gary Bailey
9 / 10
“From its incredible soundtrack to its unbelievably fun gameplay and striking visuals, art of rally is a genuine contender for 2020's best racer.”
Eurogamer
di Martin Robinson
Recommended
“Like a playable poster for an iconic rally event, funselektor's top-down racer is a blast.”
Recensioni fornite da OpenCritic